Uno degli obiettivi principali di The Others è stato – sin dalla sua prima edizione – quello di attrarre il pubblico più giovane, abbandonando gli schemi e le barriere tradizionali e riducendo la distanza tra i visitatori e le proposte artistiche. La particolarità del suo format, caratterizzato dall’uso di sedi non convenzionali, orari di apertura serali e un programma collaterale di eventi trans-disciplinari che esplorano forme di contaminazione tra linguaggi diversi (arti performative, musica, letteratura, teatro, danza, food etc.), rendono The Others un posto accogliente e un punto d’incontro privilegiato durante la Contemporary Art Week torinese.

Sin dalla sua prima edizione The Others si è svolta in sedi non convenzionali, edifici in disuso che rientrano a pieno titolo del patrimonio storico-architettonico di Torino, come l’ex Carcere Le Nuove, l’Ex Borsa Valori e l’Ex Ospedale Maria Adelaide.